Perché chi acquista pneumatici invernali fa benissimo? Tutto quello che c’è da sapere per guidare in totale sicurezza durante l’inverno

Pitstop-24 è lo specialista degli pneumatici invernali. Vogliamo offrirti il ​​miglior servizio possibile e le informazioni di cui hai bisogno su tutti i tipi di pneumatici, così da permetterti di fare la scelta migliore per i tuoi nuovi pneumatici.

Saprai sicuramente che esistono diversi tipi di pneumatici auto sul mercato. Ci sono i pneumatici estivi, i pneumatici invernali e pneumatici 4 stagioni (all season).

Tutti gli pneumatici hanno caratteristiche diverse che li rendono migliori in condizioni specifiche.

Puoi scoprirlo qui, su Pitstop-24.

Qual è il momento migliore per scegliere gli pneumatici invernali?

Lo sapevi che a 50 km/h in presenza di ghiaccio, con gli pneumatici invernali puoi fermarti in media 8 metri prima rispetto agli pneumatici estivi?

Non sembra tanto, ma è una distanza simile a quella di un’auto e mezza:

Differenza nello spazio di frenata tra pneumatici estivi e invernali

È meglio avere montati sulla tua auto degli pneumatici invernali se:

  • Le temperature scendono al di sotto di 7 gradi Celsius
  • Se piove molto
  • Se c’è ghiaccio o nevica

Vale anche al di fuori dei soliti mesi invernali (dicembre, gennaio, febbraio), quando si verificano condizioni meteorologiche invernali.

Ovviamente, se durante l’inverno viaggi regolarmente per lavoro o per vacanza, è consigliabile (e in alcuni casi obbligatorio) far montare degli pneumatici invernali sulla tua auto.

L’ente di ispezione e certificazione TÜV Nord afferma quanto segue sul suo sito web:

“Con il freddo, la gomma degli pneumatici estivi si indurisce e offre un’aderenza al manto stradale insufficiente. Gli pneumatici all season sono generalmente più adatti all’inverno rispetto agli pneumatici estivi, ma si tratta semplicemente di un compromesso rispetto agli pneumatici invernali. Chi usa il proprio veicolo ogni giorno in inverno oppure sta pianificando un lungo viaggio dovrebbe assolutamente guidare con pneumatici invernali.”

(fonte)

Con gli pneumatici invernali non solo riduci la possibilità di incidenti, ma anche quella di eventuali conseguenze legali, nell’improbabile caso che si verifichi un incidente (Dai un’occhiata alle regolamentazioni sugli pneumatici invernali all’estero).

Perché gli pneumatici invernali sono migliori in condizioni invernali rispetto agli pneumatici estivi?

In realtà c’è una grande differenza tra pneumatici estivi e invernali. Non è certamente una trovata pubblicitaria di una qualche azienda per vendere di più.

  • Gli pneumatici invernali hanno una mescola morbida con molte scanalature che possono “aderire” meglio alla superficie stradale liscia durante inverno.
  • Gli pneumatici estivi sono più duri e hanno meno scanalature, insieme a una minore profondità del battistrada.
    Il risultato è un migliore controllo sulla strada con un clima caldo e asciutto e un minore consumo di carburante.

L’immagine qui sotto mostra come gli pneumatici invernali abbiano un numero maggiore di scanalature e un battistrada più profondo rispetto ai pneumatici estivi:

Gli pneumatici invernali hanno più scanalature e una trama più profonda

Pneumatico invernale

Pneumatico estivo

Gli pneumatici invernali hanno più scanalature e una trama più profonda

Il battistrada degli pneumatici invernali: perché fa una grande differenza

A causa del freddo, i tuoi pneumatici normali possono perdere completamente aderenza durante l’inverno.

Chiunque abbia avuto la spiacevole esperienza di slittare con la propria auto sa bene quanto possa succedere all’improvviso. Se vuoi evitare qualcosa di molto simile:

Scivolare su strade ghiacciate a causa dei pneumatici estivi.

La grande differenza rispetto alle gomme normali è nel battistrada e nella composizione del pneumatico.

Le particolarità degli pneumatici invernali sono:

  • la mescola della gomma
  • la profondità del battistrada e la trama degli pneumatici
  • le piccole scanalature del battistrada.

Di seguito ti spiegheremo queste 3 proprietà nello specifico.

La composizione della gomma degli pneumatici invernali

Gli pneumatici invernali hanno un contenuto più elevato di gomma naturale. Questo garantisce la flessibilità al freddo e un maggior contatto con il fondo stradale.

Uno pneumatico normale può resistere alle basse temperature, ma uno pneumatico invernale funziona al meglio quando la temperatura scende al di sotto dei 7 gradi.

Profondità del battistrada pneumatici invernali; La tecnologia alla base degli pneumatici invernali

Profondità e trama del battistrada – ottimi fattori quando c’è neve:

I pneumatici invernali hanno una trama del battistrada più profonda, con una cavità pensata appositamente per la neve.

La cosa assurda è che nulla trattiene la neve meglio della neve stessa:

Niente trattiene la neve meglio della neve stessa

Ad esempio, nell’immagine qui sotto puoi vedere che lo pneumatico invernale (a sinistra) trattiene più neve durante l’accelerazione.

Di conseguenza, slitta meno rapidamente rispetto al pneumatico estivo (a destra):

La neve aderisce alle lamelle aumentando l'aderenza.

La neve compressa aumenta l’aderenza e assicura una maggiore trazione. Il tuo veicolo viene quindi, per così dire, spinto in avanti su strade innevate e ghiacciate.

Puoi notare questa maggiore aderenza sia in curva che in frenata.

In sintesi: sarai più sicuro alla guida, anche sulla neve.

Le scanalature del battistrada – importantissime per le prestazioni sul bagnato:

Gli pneumatici invernali possono essere riconosciuti anche dalle migliaia di piccole scanalature (chiamate lamelle) presenti nel battistrada:

Le scanalature sono chiaramente visibili nel battistrada dello pneumatico invernale.

Le scanalature sono chiaramente visibili nel battistrada dello pneumatico invernale.

Le scanalature degli pneumatici invernali assorbono l’acqua per un breve periodo, così da poterla drenare più rapidamente.

Ad esempio, nel video qui sotto puoi vedere chiaramente come uno pneumatico invernale indirizzi meglio l’acqua rispetto a uno pneumatico estivo.

L’acqua rimane nel passaruota sul pneumatico invernale (in alto), mentre ha più difficoltà ad incanalarsi con il pneumatico estivo (in basso) e si accumula:

Questo migliore effetto drenante è in grado di prevenire l'aquaplaning

Questo migliore effetto drenante è in grado di prevenire l’aquaplaning*.

*Con l’aquaplaning, si accumula così tanta acqua davanti ai tuoi pneumatici da perdere aderenza e farli uscire di strada.

Ecco come riconoscere gli pneumatici invernali

Gli pneumatici invernali si riconoscono per la maggiore profondità del battistrada (circa 9 mm sui pneumatici nuovi) e per l’elevato numero di scanalature laterali.

Per renderti la vita più facile, sugli pneumatici invernali (precisamente sul lato dello pneumatico) troverai dei simboli.

Sugli pneumatici invernali troverai sempre il logo M+S e il simbolo del fiocco di neve.

Il logo M+S

M+S sta per Mud and Snow (Fango e Neve). Questa è una denominazione di vecchia data per gli pneumatici con proprietà da fuoristrada.

Il logo non dice nulla sulle proprietà invernali del pneumatico, ma tutti gli pneumatici invernali e tutti gli pneumatici all season ne sono provvisti.

A volte puoi trovare il logo M+S anche sugli pneumatici estivi. I produttori possono apporre autonomamente questo logo sugli pneumatici.

Gli pneumatici M+S prodotti prima del gennaio 2018 sono considerati pneumatici invernali in Germania fino al 2024. I nuovi pneumatici invernali devono invece riportare il simbolo del fiocco di neve.

Il simbolo del fiocco di neve

L’unica garanzia che un pneumatico invernale sia omologato è la presenza del simbolo del fiocco di neve, noto anche come simbolo alpino o simbolo 3PMSF (Three Peak Mountain Snow Flake). Il produttore di pneumatici può apporre questo logo solo se è stato eseguito un test di frenata sulla neve.

Il simbolo del fiocco di neve rappresenta i requisiti minimi che uno pneumatico invernale deve soddisfare. Questo logo attesta che stai guidando su pneumatici invernali omologato, ma non dice assolutamente nulla sulla qualità del pneumatico stesso.

Se cerchi pneumatici invernali di qualità, controlla i risultati dei test pneumatici invernali 2020.

Questo pneumatico ha sia il simbolo M+S che il simbolo Alpino sul fianco: questo significa che si tratta di uno pneumatico invernale omologato.

Questo pneumatico ha sia il simbolo M+S che il simbolo Alpino sul fianco: questo significa che si tratta di uno pneumatico invernale omologato.

Quando sono necessari gli pneumatici invernali?

Lo ripetiamo: gli pneumatici della tua auto sono l’unico contatto con il manto stradale e possono fare la differenza tra una guida sicura e una non sicura.

Lo sapevi? La zona a contatto con la strada di un paio di scarpe da uomo di taglia 44 è più o meno paragonabile con la zona a contatto con il manto stradale dei pneumatici montati sulla tua auto.

Gli pneumatici invernali sono pneumatici appositamente progettati per le condizioni invernali. Quando le temperature scendono al di sotto dei 7 gradi Celsius, gli pneumatici invernali dimostrano tutto il loro valore.

Se queste temperature durano nel tempo, gli pneumatici invernali diventano addirittura una necessità, soprattutto se il clima è anche umido.

Nei paesi con inverni miti, dove le temperature sono appena vicine allo zero, spesso possono bastare gli pneumatici estivi.

La scelta più ponderata per condizioni meteorologiche altalenanti resta comunque quella degli pneumatici 4 stagioni che offrono prestazioni migliori a temperature moderate tra 7 e 15 gradi Celsius rispetto agli pneumatici estivi.

Naturalmente, la necessità di pneumatici invernali è anche legata alle leggi locali.

Quando servono gli pneumatici invernali in Germania?

Ad esempio, in Germania sei obbligato a guidare con pneumatici invernali quando le circostanze lo richiedono. Questo obbligo si applica anche alle autovetture e ai camper, ma non ai motocicli. In Germania, quindi, non esiste un periodo specifico per gli pneumatici invernali.

Dal 2018 in Germania sono entrate in vigore nuove regole a riguardo degli pneumatici invernali. Da quell’anno i nuovi pneumatici invernali devono sempre riportare il simbolo del fiocco di neve.

In precedenza, anche gli pneumatici M+S erano omologati come pneumatici invernali. Se hai ancora pneumatici prodotti prima 2018* senza il simbolo del fiocco di neve, puoi usarli fino al 2024.

*Puoi vedere se hai pneumatici prodotti prima del 2018 dal cosiddetto “numero DOT (Department of Transportation)”. Questo numero si trova sul fianco del tuo pneumatico ed è composto da 4 cifre che indicano la settimana e l’anno di produzione. Ad esempio, uno pneumatico con il numero “4118” è stato prodotto nella 41a settimana del 2018.

Quando sono necessari gli pneumatici invernali in Austria?

In Austria, gli pneumatici invernali sono obbligatori in presenza di condizioni meteorologiche invernali dal 1 novembre al 15 aprile. Neve, ghiaccio e condizioni scivolose sono considerate condizioni invernali.

L’obbligo si applica anche alle autovetture e ai camper, ma non ai motocicli.

Al di fuori di questo periodo, in Austria può esserci l’obbligo di guidare con pneumatici invernali nelle zone montuose anche di fuori del periodo specificato. L’obbligo viene indicato dai segnali stradali.

Gli pneumatici invernali possono essere obbligatori anche in altri paesi europei

Un numero significativo di altri paesi europei impone l’obbligo di pneumatici invernali durante il periodo invernale o in condizioni invernali.

Obbligo di pneumatici invernali nei diversi paesi europei

Obbligo di pneumatici invernali nei diversi paesi europei
  • in Repubblica Ceca gli pneumatici invernali sono obbligatori dal 1 novembre al 31 marzo in condizioni invernali.
  • in Svizzera gli pneumatici invernali non sono obbligatori, ma è possibile essere multati nel caso vengano causati disagi imputabili all’uso di pneumatici non adatti alle condizioni metereologiche
  • I paesi scandinavi: in Finlandia, gli pneumatici invernali sono obbligatori dall’inizio di dicembre alla fine di febbraio. Gli pneumatici invernali sono sono obbligatori anche in Norvegia, ma i veicoli stranieri non sono tenuti a rispettare questo obbligo. Fino a poco tempo fa, in Svezia i turisti erano esentati dall’obbligo degli pneumatici invernali, mentre ora tutte le auto devono essere dotate di pneumatici invernali omologati dal 1° dicembre al 31 marzo.
  • In Italia, ad esempio, è previsto un obbligo dal 15 novembre al 15 aprile in alcune zone segnalate da cartelli. In zone montuose come la Valle d’Aosta, gli pneumatici invernali sono sempre obbligatori durante questo periodo.

Sei appassionato di sport invernali? Non uscire senza i tuoi pneumatici invernali!

È davvero impossibile fare a meno degli pneumatici invernali se vai all’estero per una vacanza nel periodo invernale. Ricorda sempre che le condizioni meteorologiche possono cambiare molto rapidamente in inverno.

Nello specifico, consigliamo di guidare con pneumatici che abbiano l’ormai caro simbolo del fiocco di neve (noto anche come simbolo alpino o simbolo delle 3PMSF). I pneumatici 4 stagioni possono essere un’alternativa.

Nota: in molti paesi è consigliabile usare pneumatici invernali con un battistrada di almeno 4 mm.

Quando NON scegliere gli pneumatici invernali?

Quello sconsigliamo assolutamente è guidare con pneumatici invernali in estate. A causa della composizione più morbida della gomma, questi pneumatici si consumano più velocemente con temperature elevate.

Anche le prestazioni sono notevolmente ridotte visto che gli pneumatici invernali si deformano in estate. Anche lo spazio di frenata aumenta in modo allarmante.

Anche l’Allgemeine Deutsche Automobil-Club sconsiglia gli pneumatici invernali in estate:

“Maggiore è la profondità del battistrada degli pneumatici invernali e maggiore è la temperatura ambiente e dell’asfalto, maggiore sarà anche lo spazio di frenata.”

In Italia puoi ricevere una multa fino a 1700 euro se guidi con pneumatici invernali nel periodo estivo.

Un consiglio: Se scegli gli pneumatici invernali, fai un cambio gomme ogni due anni. In caso contrario, scegli degli pneumatici 4 stagioni che potrai guidare tutto l’anno.

E gli pneumatici 4 stagioni?

Gli pneumatici all season o 4 stagioni sono sempre più usati, anche considerando come cambiare regolarmente pneumatici comporti un sacco di problemi e costi aggiuntivi.

Questi fattori, in combinazione con il fatto che gli pneumatici invernali non offrono prestazioni ottimali nelle zone con climi miti, porta sempre più consumatori ad optare per gli pneumatici 4 stagioni.

Con gli pneumatici all season – il nome dice tutto – potrai continuare a guidare tutto l’anno, grazie al compromesso tra uno pneumatico estivo e uno invernale. Gli pneumatici per tutte le stagioni sono quindi i pneumatici migliori per chi cerca il massimo comfort.

È un buon compromesso?

Vi abbiamo già detto che anche i pneumatici estivi e quelli invernali sono in realtà un compromesso. In condizioni ideali, dovresti cambiare pneumatici in ogni situazione meteorologica, con strade bagnate, asciutte, calde e fredde. Ma visto che ovviamente non è possibile, bisogna fare delle scelte.

Nei paesi con un clima mite, uno pneumatico all season può essere una buona soluzione. Questi pneumatici sono notevolmente migliorati in termini di qualità negli ultimi anni e vantano il simbolo del fiocco di neve, rendendoli pneumatici invernali a tutti gli effetti.

I test dimostrano che alcuni pneumatici premium all season battono persino gli pneumatici invernali su neve e ghiaccio.

Ovviamente ci sono anche degli svantaggi, in caso contrario nessuno cambierebbe mai gli pneumatici della propria auto.

Pneumatici invernali vs pneumatici all season

Gli pneumatici all season sono migliori nel periodo invernale rispetto agli pneumatici estivi, ma offrono meno aderenza su neve e ghiaccio. Inoltre, si consumano più velocemente se si percorrono molti chilometri e risultano quindi meno economici in estate.

Dei buoni pneumatici invernali hanno prestazioni migliori in termini di trazione e aderenza sulla neve e sul ghiaccio grazie alla mescola della gomma più morbida e alle lamelle speciali.

Gli pneumatici invernali sono di gran lunga più utili su strade innevate e su pendii ghiacciati. Frenando, l’auto si ferma circa 6 metri prima su strade ghiacciate rispetto agli pneumatici quattro stagioni.

Dei buoni pneumatici invernali hanno prestazioni migliori in termini di trazione e aderenza sulla neve e sul ghiaccio grazie alla mescola della gomma più morbida e alle lamelle speciali.

In condizioni invernali vai quasi sempre sul sicuro usando degli pneumatici invernali. Gli pneumatici invernali si rivelano infatti praticamente indispensabili se mai fai un viaggio invernale nei paesi alpini.

Se non hai voglia di cambiare regolarmente le gomme (almeno due volte all’anno), probabilmente ti basterà un buon set di pneumatici 4 stagioni da guidare tutto l’anno. È sicuramente una scelta migliore rispetto a guidare con gli pneumatici invernali in estate.

Scegli sempre un set di pneumatici all season con il simbolo del fiocco di neve. In questo modo sarai sicuro di guidare in condizioni invernali rispettando gli obblighi dei vari paesi europei.

Le differenze, i vantaggi e gli svantaggi dei vari tipi di pneumatici in una tabella

Abbiamo elencato i vantaggi e gli svantaggi dei diversi tipi di pneumatici in una pratica tabella.

Pneumatici Invernali Pneumatici Estivi Pneumatici 4 Stagioni
Convenienza Cambio gomme 2 volte l’anno Cambio gomme 2 volte l’anno Non devi mai cambiare gomme
Prestazioni Prestazioni migliori su neve, ghiaccio e basse temperature Prestazioni migliori con clima asciutto e temperature più elevate Prestazioni ottimali tra 7 e 15 gradi Celsius
Acquisto Oltre agli pneumatici invernali, sono necessari anche gli pneumatici estivi Oltre agli pneumatici estivi, sono necessari anche gli pneumatici invernali 1 Set per tutte le stagioni
Costi di consumo Maggiore consumo di carburante, costi maggiori per sostituzione e deposito Minor consumo di carburante, costi maggiori per cambio e deposito Maggiore consumo di carburante in estate, nessun costo per cambio e deposito
Durata della vita Con 2 set di gomme durano più a lungo Minore usare grazie alla gomma più dura 1 Set si usura più rapidamente

Conviene comprare pneumatici invernali economici?

Stai cercando i pneumatici invernali più economici? Su Pitstop-24 hai un’ampia scelta di marche e dimensioni e puoi acquistare pneumatici invernali online economici e premium. Pagherai inoltre circa il 30% in meno rispetto all’acquisto in un’officina delle tue zone.

Pneumatici di buona qualità

In linea di principio, gli pneumatici della maggior parte dei marchi europei sono quasi tutti di buona qualità, anche se si tratta di pneumatici invernali economici. Ovviamente dipende tutto dalle prestazioni che cerchi.

La tua auto e il tuo stile di guida richiedono pneumatici di buona qualità? In questo caso la scelta più intelligente è quella di optare per un marchio leggermente più costoso.

Pensa nel lungo periodo

Tieni presente che gli pneumatici invernali economici possono farti risparmiare denaro nel breve periodo, ma non a lungo termine.

Si consumano infatti più velocemente degli pneumatici invernali premium. Se lo calcoli sul termine totale, a conti fatti non fa molta differenza.

L’organizzazione tedesca di test ADAC simula l’usura degli pneumatici su un banco di prova. I tester utilizzano sia pneumatici invernali economici che pneumatici premium fino ad un battistrada minimo di 1,6 millimetri. Ecco i risultati:

“L’Avon WV7 ha raggiunto un chilometraggio di 28.000 chilometri, il Michelin Alpin 5 quasi 62.000 chilometri: più del doppio”

Test pneumatici invernali 2020

Vari club automobilistici, riviste e siti web in Europa effettuano test degli pneumatici invernali 2020. È molto comodo, visto che questi test possono darti un’idea di cosa aspettarti da un determinato pneumatico.

“Attenzione: guarda bene le misure degli pneumatici invernali quando controlli i test. I risultati spesso variano quando si prendono in considerazione varianti diverse dello stesso tipo di pneumatico.”

I migliori pneumatici invernali 2020

Vuoi sapere quali sono i migliori pneumatici invernali per il 2020? I seguenti pneumatici invernali hanno avuto ottimi risultati nei test 2020 (eseguiti oltre agli altri del club automobilistico olandese ANWB e dell’organizzazione tedesca ADAC):

Marche di pneumatici invernali

Su Pitstop-24 abbiamo pneumatici invernali di praticamente tutte le marche più diffuse. Ecco una panoramica dei pneumatici invernali più richiesti.

Conclusione

I suggerimenti e consigli più importanti per l’acquisto di pneumatici invernali su Pitstop-24:

  • È più sicuro guidare con i pneumatici giusti per tutte le condizioni atmosferiche. In sintesi, conviene scegliere pneumatici estivi nel periodo estivo e pneumatici invernali nel periodo invernale.
  • Gli pneumatici invernali offrono una maggiore aderenza su neve e ghiaccio. Anche sulle strade bagnate gli pneumatici invernali sono più sicuri.
  • Non hai voglia di cambiare pneumatici ogni due anni? Scegli pneumatici 4 stagioni con il simbolo del fiocco di neve, potrai usarli tutto l’anno.
  • Gli pneumatici invernali economici possono farti risparmiare denaro a breve termine, ma non a lungo termine. Si consumano più velocemente degli pneumatici invernali premium. A conti fatti, non è poi così importante.
  • Non guidi molto in inverno e non vai all’estero? In questo caso possono bastare anche dei buoni pneumatici estivi. Tieni presente che hai uno spazio di frenata più lungo e meno aderenza in caso di clima freddo e umido.
  • Accertati sempre che la misura degli pneumatici sia corretta, di avere un battistrada sufficiente (pneumatici estivi minimo 2 mm, pneumatici invernali minimo 4 mm) e che la pressione degli degli pneumatici sia buona.

Domande frequenti

Su Pitstop-24 riceviamo molte domande sull’uso degli pneumatici invernali. Di seguito abbiamo elencato le domande più frequenti del nostro team con le relative risposte.

La tua domanda non è fra quelle elencate? Contatta il nostro servizio clienti e poni la tua domanda via e-mail o nella chat dal vivo.

Domande sull’acquisto di pneumatici invernali


Domande sulla sostituzione degli pneumatici invernali

Domande sul montaggio degli pneumatici invernali

Domande sulla guida con pneumatici invernali



Quando sono obbligatori gli pneumatici invernali?


Domande sull’acquisto di pneumatici invernali

Su Otiro, consigliamo ai nostri clienti di utilizzare pneumatici destinati all’inverno da ottobre ad aprile.

Questo significa che è meglio acquistare gli pneumatici invernali a (o prima) di settembre. In questo modo sarai in anticipo sulla corsa annuale per accaparrarsi i pneumatici invernali.

Non ridurti all’ultimo come chi acquista pneumatici solamente quando vede la neve o quando la strada inizia a diventare scivolosa. La regola d’oro è quella di acquistare pneumatici invernali quando la temperatura scende.

A una temperatura di 7 gradi o meno, consigliamo sempre di guidare con pneumatici invernali.

Vuoi ancora acquistare pneumatici normali? Consulta la nostra offerta di pneumatici estivi.

Il consiglio più semplice che possiamo darti è il seguente: scegli la stessa misura dei pneumatici che usi attualmente sulla tua auto. Troverai la misura giusta di pneumatici anche nel libretto della tua auto.

Non tutti gli pneumatici auto sono adatti ad ogni tipo di auto. La scelta degli pneumatici invernali giusti dipende da una serie di fattori, come ad esempio l’interasse, i fori dei bulloni, la dimensione del cerchio e la larghezza del pneumatico.

L’interasse è il cerchio immaginario che puoi disegnare collegando i fori dei bulloni. Solo quando l’interasse è corretto, il pneumatico può essere fissato adeguatamente. Anche i fori dei bulloni devono combaciare esattamente, altrimenti la ruota non sarà fissata correttamente.

Anche la misura del cerchio è importante e il diametro dei pneumatici (invernali) è espresso in pollici. Oggi la maggior parte delle auto ha ruote da 16 o 17 pollici. Inoltre, assicurati che, quando sostituirai i pneumatici, la circonferenza dell’intera ruota (incluso il pneumatico) rimanga quasi la stessa del pneumatico che era montato in precedenza.

Infine, devi anche tenere conto della larghezza del pneumatico, in modo che si adatti al passaruota e non impatti al suo interno.

Tutte queste caratteristiche sono elencate sul fianco di ogni pneumatico. Da sinistra a destra vedrai la larghezza, l’altezza, le dimensioni del cerchio, i codici per l’indice di carico e la velocità massima. Ad esempio, una ruota da 15 pollici si adatta al seguente pneumatico: 195/65 R15 91T.

Il primo numero è la larghezza del pneumatico in millimetri (195), il secondo è l’altezza in percentuale della larghezza del pneumatico (65). La R caratterizza la costruzione del pneumatico, in questo caso radiale.

Il numero 15 indica il diametro in pollici e 91 indica l’indice di carico del pneumatico. La T sta per un indice di velocità di 190 km/h. Una possibile lettera successiva significa che la velocità è di 10 km/h superiore.

Per un set medio di 4 pneumatici, spenderai circa 300€, ma il prezzo degli pneumatici invernali dipende ovviamente da diversi fattori. La buona notizia è che gli pneumatici invernali spesso non sono così costosi come si pensa.

Ovviamente, mentre usi il set di pneumatici invernali, l’altro set che hai cambiato non andrà incontro all’usura I costi rimarranno quindi più o meno gli stessi, forse solo leggermente più alti.

I prezzi degli pneumatici invernali variano in base alla marca e alle dimensioni. Se un set medio costa circa € 300, puoi anche trovare pneumatici invernali economici, spendendo un totale che si aggira tra 200€ e 250€.

Determina il tipo di pneumatici invernali di cui hai bisogno prima di acquistarlo.

Il tuo stile di guida è sportivo o rilassato?
Di solito guidi per distanze lunghe o brevi?
Autostrada o città?

Anche la tua preferenza personale per il marchio, il peso e la potenza della tua auto hanno un ruolo nella scelta dei tuoi nuovi pneumatici invernali.

La scelta più intelligente è quella di acquistare i tuoi pneumatici invernali online su Pitstop-24. In questo modo potrai risparmiare circa il 30%, non solo sul costo dei singoli pneumatici ma anche sull’installazione.

Ricordati di questi punti quando acquisti pneumatici online.

Domande sulla sostituzione degli pneumatici invernali

WQuando la temperatura esterna si avvicina a 7 gradi Celsius o meno, è ora di iniziare a guidare con pneumatici invernali. In generale, questo avviene da ottobre ad aprile. Se compri i tuoi pneumatici a settembre, sarai in tempo per la stagione invernale.

I mesi da aprile a settembre sono i mesi ideali per guidare con pneumatici estivi. Questo significa che è meglio sostituire i pneumatici invernali alla fine di marzo. Questo tipo di pneumatici funziona meglio a temperature superiori a 7 gradi Celsius.

Domande sul montaggio di pneumatici invernali

Su Pitstop-24 hai diverse opzioni per sostituire i tuoi pneumatici invernali. Puoi ad esempio scegliere di montarli da solo. Preferisci farlo fare da professionisti? Abbiamo una rete di oltre 1000 centri installazione convenzionati. Probabilmente ce n’è uno anche vicino a te.

Il nostro centro installazione convenzionato sostituirà i tuoi pneumatici per una tariffa da 15€ a 25€ per pneumatico (a seconda delle dimensioni dei tuoi pneumatici).

Se sei in grado oppure conosci qualcuno che può aiutarti, puoi montare da solo i tuoi nuovi pneumatici invernali. Consegneremo tranquillamente gli pneumatici a casa tua o all’indirizzo da te scelto.

Domande sulla guida con pneumatici invernali

In media, gli pneumatici anteriori durano dai 30.000 ai 40.000 chilometri e quelli posteriori un po’ di più, ma ovviamente ci sono diversi fattori che giocano un ruolo importante. Ad esempio, lo stile di guida, il tipo di strade su cui guidi e l’auto stessa.

È meglio controllare la profondità del battistrada degli pneumatici per capire se vanno sostituiti. Sfrutterai al meglio i vantaggi dei tuoi pneumatici invernali con una profondità del battistrada di almeno 4mm.

Puoi misurare facilmente la profondità del battistrada inserendo una moneta da 2 euro all’interno delle scanalature. Finché il bordo esterno argentato scompare completamente nel battistrada, la profondità è ancora accettabile.g.

In generale, la pressione standard di un pneumatico è normalmente compresa tra 2,0 e 4,0 bar. La pressione degli pneumatici invernali è sostanzialmente la stessa degli altri pneumatici.

Va comunque detto che se si guida con pneumatici invernali e la temperatura esterna è superiore a 7 gradi, è buona norma aumentare la pressione degli pneumatici di 0,2 bar.

Questo rende lo pneumatico invernale un po’ più stretto, evitando un possibile accumulo di calore. Qui troverai maggiori informazioni sulla pressione degli pneumatici..

Non è consigliabile guidare con pneumatici invernali in estate. I pneumatici invernali in estate hanno un maggiore spazio di frenata e una minore aderenza sulla strada. Inoltre, i tuoi pneumatici invernali si consumano molto più velocemente se l’estate è molto calda. Di conseguenza, dovrai sostituirli prima e finirai per spendere di più. Un’alternativa potrebbe essere quella di optare per degli pneumatici 4 stagioni.

In alcuni paesi europei, gli pneumatici invernali sono obbligatori in determinati periodi. Nella maggior parte dei paesi all’interno e nei dintorni delle Alpi è obbligatorio guidare con pneumatici invernali in condizioni climatiche invernali. Ad esempio, è obbligatorio in paesi come la Germania e l’Austria. Se viaggi durante il periodo invernale, controlla sempre se gli pneumatici invernali sono obbligatori e quali condizioni devi soddisfare. Qui troverai maggiori informazioni sulle regolamentazioni riguardo ai “pneumatici invernali all’estero“.

Domande sul battistrada degli pneumatici invernali

Quello che rende diversi gli pneumatici invernali è la mescola di gomma del pneumatico, la profondità del battistrada, la trama degli pneumatici e le lamelle nel battistrada.

Gli pneumatici invernale hanno un maggior contenuto di gomma naturale, in modo che da renderli flessibili anche al freddo e farli restare più a contatto con il fondo stradale. Gli pneumatici invernali hanno anche migliaia di piccole scanalature nei blocchi del battistrada.

Sono utilizzati per disperdere l’acqua e prevenire l’aquaplaning. La trama del battistrada di uno pneumatico invernale è inoltre più profonda rispetto a quella di uno pneumatico estivo.

Da un punto di vista legale, lo stesso requisito si applica agli pneumatici invernali come a tutti gli altri pneumatici: una profondità minima del battistrada di 1,6 mm. Questo valore è però il minimo indispensabile, soprattutto per quanto riguarda gli pneumatici invernali.

I produttori di pneumatici e le organizzazioni come ADAC e ANWB consigliano di sostituire gli pneumatici invernali con una profondità del battistrada inferiore a 4 mm.

Il battistrada di uno pneumatico invernale si misura al meglio con una moneta da 2 euro. Inserisci una moneta di questo tipo in una scanalatura del pneumatico e se il cerchio d’argento scompare completamente nel pneumatico, c’è ancora abbastanza battistrada sul tuo pneumatico invernale. In caso contrario, gli pneumatici vanno sostituiti al più presto.